Eva Grimaldi e Imma Battaglia in attesa dei fiori d’arancio hanno partecipato al Roma Pride 2018: ‘Siamo qui per dire al Ministro Fontana che sui diritti non si arretra e che la famiglia è quella dove c’è l’amore’

Eva Grimaldi e Imma Battaglia in attesa dei fiori d’arancio hanno partecipato al Roma Pride 2018: ‘Siamo qui per dire al Ministro Fontana che sui diritti non si arretra e che la famiglia è quella dove c’è l’amore’

11/06/2018 0 Di redazione

Imma Battaglia da anni è in prima linea per difendere e portare avanti i diritti della comunità LGBT. Eva Grimaldi, sempre al suo fianco, fa lo stesso.
Al Roma Pride 2018 la coppia non poteva mancare e ha colto l’occasione anche per replicare al Ministro Lorenzo Fontana secondo cui le famiglie Arcobaleno in Italia non esisterebbero: “Siamo qui per dire a Fontana in maniera forte e chiara che sui diritti non si arretra, che la famiglia è quella in cui c’è l’amore e che questo governo, attraverso Fontana, ha mostrato la sua faccia“, ha dichiarato Imma Battaglia a Il Fatto Quotidiano. L’attivista ha anche lanciato un appello al Ministro: “Dimettiti, non ci rappresenti!”.

Eva Grimaldi e Imma Battaglia hanno così marciato al Roma Pride 2018 sotto i caldi colori dell’Arcobaleno. 18 carri  e un corteo formato da centinaia di migliaia di persone sabato 9 sono partiti da piazza della Repubblica fino ad arrivare a piazza Madonna di Loreto. La manifestazione si è conclusa con Adoro love edition, il party ufficiale che si è aperto con il concerto di Sabrina Salerno. Madrina della manifestazione l’attrice Sabrina Impacciatore.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •