Catania: cinque persone immigrate lasciate a terra dal bus per Taormina

Catania: cinque persone immigrate lasciate a terra dal bus per Taormina

30/07/2018 0 Di redazione

Non basta avere acquistato il biglietto per salire sul pullman. Questo hanno pensato le cinque persone di origine africana che stamattina sarebbero volute andare da Catania a Taormina e invece sono rimaste alla stazione Interbus di Catania. “Stavo per prendere l’autobus per Marzamemi – racconta Franca Scardilli – quando ho assistito a questa scena. L’autista ha chiuso le bussole e se n’è andato lasciando a terra quel gruppo di persone. E’ intervenuto un impiegato della stessa azienda che ha cercato di calmare quelle persone, persone tra l’altro che parlano perfettamente l’italiano. Hanno detto che vogliono sporgere denuncia e io naturalmente sono pronta a testimoniare”.

Il direttore di esercizio di Etna Trasporti, Mario Nicosia, sottolinea che sul bus si trovavano già una quarantina di “persone straniere e se l’autista fosse stato razzista non avrebbe fatto salire nemmeno loro”. Secondo Nicosia, “il bus era in manovra e per questo è stata chiusa la bussola”. Inoltre, al capolinea era già disponibile un altro bus con partenza programmata dopo un quarto d’ora. “L’autista, di 50 anni, si è sempre distinto per professionalità, puntualità e cortesia con i viaggiatori”, aggiunge Nicosia. “Da 15 anni effettuiamo questi collegamenti, abbiamo 300 corse in tutta la Sicilia e non siamo stati mai denunciati per un episodio di razzismo”.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •